Ridere – 30dayswritingchallenge 

Scrivi di 5 cose che ti fanno morire dal ridere.

Se devo pensare a qualcosa che mi fa davvero molto ridere, la cima dell’elenco se la aggiudicano i bambini, senza dubbio. Le parole che inventano, i modi di fare, le faccette che fanno. I bambini sono l’origine delle mie migliori risate.

Un altro che mi fa ridere sempre è il mio cane. Soprannominato “il maiale” e anche “Ronny Depp” è un comico nato. A volte scontroso, a volte sta sulle sue, altre volte è dolcissimo e imbranato. Costantemente in cerca di cibo. Costantemente in aumento potenziale di peso. Per fortuna lo teniamo controllato. Però è riuscito comunque, nel corso della sua carriera, a mangiarsi un fazzoletto perfettamente intero, in seguito vomitato tale e quale, e alcuni confetti comprensivi di tulle annesso. Però è l’amore mio! Il mio ciccione fulvo chiaro…

Una menzione speciale in questo elenco va a mia nipote Elisa. Un modo tutto suo di vedere le cose, un modo ancora più suo di esprimerle. Una volta, all’età di circa 3 anni, aveva due bamboline a cui dover trovare un nome. Esordì con “questa si chiama Elisa” e fin qui nulla di sensazionale, le aveva dato il suo nome, ci sta. Un minuto dopo annunciando il nome della seconda… “Lei invece si chiama Bunda!” 😮😮😮😮 Cioè ma… Come siamo passati da Elisa a Bunda??? Se ci penso rido ancora. E anche lei (che ora di anni ne ha 13). 😂😂

Un giorno stavamo andando in treno a Milano. Direzione Porta Garibaldi. Lei cercava di ricordare i nomi delle varie fermate. Quindi Rogoredo è diventato Rogoleto, Tavazzano ➡️Tavarazzo, Borgolombardo ➡️ Borgolomanto, Milano Porta Garibaldi ➡️Villa Vilgano… Giusto per farvi capire il soggetto. E il bello è che non lo faceva apposta per far ridere… Età dell’epoca circa 8. È una fenomena. E stupenda anche.

Non so se riesco a trovare altre cose in modo così schematico, posso dire che ci sono persone con cui sto bene e che mi fanno molto ridere… In particolare chiaramente mio marito e papà e poi alcuni amici… Con loro ridere viene facile e star bene un po’ meno difficile. Mi sembra che il bilancio, se cosi lo posso definire, sia già più o meno in positivo, quindi ci possiamo ritenere soddisfatti.

E se vi ho strappato una risata lo sono ancora di più.

Buona domenica sera!!

Annunci

2 pensieri su “Ridere – 30dayswritingchallenge 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...